FINALE NAZIONALE
51° CAMPIONATO DI CACCIA TROFEO S. UBERTO INDIVIDUALE
A.A.V. “MONTACUTO” Pareto (AL) e A.F.V. MIOGLIESE (SV)
9 – 10 NOVEMBRE 2019.

Maggiori info nella sezione News

Convegno UNGULATI E TIPICA ALPINA
Presenze, gestione e ricerca sulle Alpi

Sala Conferenze della Cascina Medici del Vascello
Viale Carlo Emanuele II
Venaria Reale - TORINO
Sabato 5 ottobre 2019
Ore 9.30 I Registrazione partecipanti
Ore 10.00 I Saluto Autorità
Ore 10.15 I Introduzione lavori I Sandro Flaim, Massimo Buconi
Ore 10.30 I “Undici anni d’indagine UNCZA
sui Galliformi alpini e la Lepre Bianca” I Ivano Artuso
Ore 11.00 I “Indagine sulla stima di consistenza e sul prelievo
di ungulati selvatici sull’arco alpino italiano” I Luca
Pellicioli
Ore 11.30 I “La gestione faunistica: attualità, conflitti e prospettive”
I Piergiuseppe Meneguz, Angelo Lasagna
Ore 12.00 I Chiusura lavori

locandina uncza

Torino, lì 30 agosto 2019

Care cacciatrici e cari cacciatori,

dopo pochi mesi dalla mia elezione come Presidente Regionale Federcaccia siamo ormai prossimi all’apertura della nuova stagione venatoria ed in Piemonte per alcuni la giornata di lunedì 2 settembre sarà il primo giorno di preapertura in attesa di sabato 21 settembre quando prenderà il via la classica e tradizionale annata.
L’auspicio mio e di Federcaccia Piemonte è un sentito “in bocca al lupo” a tutti Voi.
Ancora una volta si ripete il rito dell’apertura, si prepara e controlla l’attrezzatura, scarponi, gilet, fucile mentre la mente ricorda i bei momenti delle stagioni passate e al contempo lavora di fantasia sulla stagione a venire.
Federcaccia Piemonte sta lavorando insieme alla nuova Amministrazione Regionale affinché i cacciatori piemontesi vedano riconosciuti i loro diritti nel rispetto delle Leggi Nazionali ed europee, mantenendo come obiettivi imprescindibili la difesa dell’arte venatoria, la difesa della dignità dei cacciatori, la difesa dell’ambiente e del territorio.
Si lavora a contrasto e prevenzione dei continui attacchi dalle più disparate fazioni che altro non vorrebbero che la fine dell’attività venatoria, senza preoccuparsi dell’importanza fondamentale anzi vitale che i cacciatori hanno per l’ambiente e per la fauna stessa..
L’auspicio per ognuno di noi è quello di trascorre un’annata di caccia proficua soprattutto nelle emozioni che solo l’arte venatoria ci sa’ regalare.
Tutto questo non può prescindere dal richiamo al puntuale rispetto dell’etica venatoria, al rispetto dei luoghi nei quali pratichiamo la nostra passione, alla tutela del territorio e dell’ambiente mantenendo l’armonia col mondo agricolo e con le altre componenti sociali con cui da sempre, e ancor più oggi, è necessario confrontarsi.
Non da ultimo, ma certamente tra le più importanti, Federcaccia Piemonte raccomanda il più scrupoloso rispetto delle norme di prudenza e sicurezza che garantiscano una serena stagione di Caccia.
Ancora in bocca al lupo e cordiali saluti a tutti.

Il Presidente 
Geom. Giorgio Rondano

Con DGR n. 11-202 del 9 agosto 2019si fornisconoi seguenti indirizzi per l’applicazio ne delle percentuali previste per i cacciatori resi denti in altre regioni o all’estero, ivi compresi i cacci atori temporanei:

  • i cacciatori residenti in altre regioni o all’estero, ivi compresi i cacciatori temporanei, ammessi agli A.T.C. o C.A. nella precedente stagione venato ria ai sensi dell’art. 1 ("Conferma dell’ammissione”), possono essere confermati nella corrente stagione anche se la loro percentuale rispetto al totale dei cacciatori ammissibili supera i limiti fissati dall'articolo 12 comma 2;
  • in tal caso (superamento della citata percentuale), l'ATC e/o il CA non possono procedere ad ulteriori ammissioni fino a quando non vengano nuovamente rispettati i l limiti di cui sopra;
  • le domande di ammissione presentate ai sensi dell’art. 2 (“Domanda di ammissione”) dai cacciatori residenti in altre regioni o all’estero, ivi compresi i cacciatori temporanei, possono essere istruite e accolte da parte degli ATC e CA fino al raggiungimento del 5% dei cacciatori ammissibili per ogni ATC o CA o eventualmente  del 10% per i soli ATC che siano stati autorizzati  all’innalzamento della percentuale con la DGR n. 23 – 8588 del 22 marzo 2019;
  • di stabilire, alla luce di quanto sopra, che gli organismi di gestione degli ATC e CA possono, anche in deroga al termine fissato dall’articolo 1 della DGR n. 90-3600 del 19 marzo 2012 e ss.mm.ii, procedere alle conferme delle ammissioni dei cacciatori residenti in altre regioni o all’estero che, pur ammessi nelle precedenti stagioni venatorie, si erano visti rifiutare la conferma.

Ultime Notizie

Contatti

  • Via Mantova 21/d - 10153 Torino
  • +39 011 2482137
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Per inviare contenuti redazionali o immagini da pubblicare, scrivere a:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P. IVA 97524640014

I Nostri Social

    

Alcune Foto